Progetti: Edilizia e Urbanistica

Nuovo centro commerciale "Il Gigante"


Costruzione dell'insediamento commerciale in via Ornato a Milano

La realizzazione del complesso artigianale e commerciale ha comportato la costruzione di un edificio prefabbricato di forma irregolare a più piani (3 interrati e 3 fuori terra), la realizzazione delle nuova viabilità interna comprensiva del ponte sul Torrente Seveso (in acciaio a via di corsa inferiore con impalcato a piastra ortotropa di luci 22.50+22.50 m) e la modifica della viabilità pubblica sulla Via Ornato con relative opere di urbanizzazione.

  • Committente:Giovanni Villa s.r.l.
  • Località:Milano
  • Tipo di servizio:Progetto Preliminare, Definitivo ed Esecutivo; Direzione Lavori
  • Periodo:2005 - 2014
  • Fine lavori:2014
  • Importo lavori:€ 30.000.000

L'edificio si presenta come un unico organismo sviluppato per 3 piani fuori terra: i piani hanno altezza differenziata a seconda delle esigenze legate alla funzione che ospitano. I tre piani dedicati ai parcheggi si trovano seminterrati e interrati, rispettivamente a quota -2.10 m, -5.30 m e -8.50 m. Il complesso commerciale, definito dal supermercato, da un piccolo negozio e da un deposito artigianale, si trova al piano +1.30 m; superiormente trovano invece collocazione le attività artigianali. Queste ultime sono dislocate a quota +9.10 m, attorno a due corti verdi che permettono l'esposizione e l'illuminazione naturale di molti ambienti, oltre che a quota +14.00 m (per il solo lato lungo, verso Bresso). I prospetti relativi a questi spazi sono stati tutti realizzati in vetro.

Il fronte principale dell'edificio è definito da una piazza (a quota +1.30 m) coperta da una pensilina in vetro e acciaio (a quota +15.60 m), ideata come fulcro e immagine dell'intervento: per questo motivo la pensilina è stata realizzata con materiali che ne hanno accentuato l'impatto percettivo e il carattere ordinativo di tutto il progetto. Sul retro del fabbricato (a quota +9.10 m) è stata realizzata un'area, debitamente mascherata, dedicata agli impianti necessari al funzionamento del complesso. La copertura (piana) presenta a quota +14.00 m degli ampi spazi con funzione di terrazzo.

La nuova viabilità si compone di un percorso principale di accesso (che si stacca dalla Via Aldo Moro e raggiunge la Via Ornato scavalcando il Torrente Seveso) e da due accessi nei due sensi di marcia (uno da via Ornato e l'altro da Via Papa Giovanni XXIII in Bresso per il parcheggio al piano -1). Come indicato dal verbale di Conferenza dei Servizi, la progettazione è stata sviluppata tenendo conto della futura realizzazione dalla tranvia Milano-Desio lungo la Via Ornato.

L'opera di scavalco del Torrente Seveso è costituita da un impalcato "a via di corsa inferiore" realizzato interamente in carpenteria metallica, sviluppato su due campate uguali (di luce 22.50 m) per una larghezza totale pari a circa 8.70 m. La struttura portante in acciaio è composta da una piastra ortotropa centrale, vincolata alle estremità a due travi con sezione a doppio T.