Progetti: Strade e Autostrade

Riqualifica S.S.36 “dello Spluga”


Riqualifica S.S.36 “dello Spluga”

Nuova viabilità in Valchiavenna

Potenziamento della viabilità esistente in Valchiavenna con realizzazione di nuova viabilità alternativa all'attuale Strada Statale 36.

  • Committente:Regione Lombardia
  • Località:Valchiavenna
  • Tipo di servizio:Progetto Preliminare; Studio di Impatto Ambientale
  • Periodo:1998 - 1999
  • Importo lavori:€ 62.749.000

La proposta progettuale si prefigge, nel rispetto delle prospettive di scenario, il potenziamento della viabilità esistente della Val Chiavenna ed in particolare la realizzazione di una nuova viabilità alternativa all'attuale percorso della S.S.36.

Le linee guida di progetto in relazione alle considerazioni sullo scenario operativo di riferimento ed alle problematiche tecniche riscontrate, sono state pertanto mirate alla risoluzione di specifiche problematiche così riassumibili:

  • l'eliminazione dell'attuale attraversamento di Chiavenna mediante la realizzazione di una variante in direzione del passo dello Spluga e una ipotesi di fattibilità di scenario di variante in direzione passo Maloia;
  • il potenziamento del tratto di media valle con l'eliminazione degli attraversamenti attuali delle aree urbanizzate con la previsione di una statizzazione alternativa mediante riqualifica in sede della S.P.29 e realizzazione di nuovi tratti in sinistra orografica rispetto al fiume Mera, con eliminazione della strettoia di Novate Mezzola in direzione S.P.29;
  • il miglioramento delle condizioni di circolazione relative al tratto di bassa valle attraverso la riqualifica in sede e il miglioramento della sicurezza stradale mediante ampliamento della carreggiata, allungamento dei tratti di galleria e esistenti e soluzione di intersezioni critiche.

Elemento decisivo e costituente l'intera struttura progettuale, inoltre, è stato rappresentato dalla definizione dei rapporti normativi e vincolistici sulle specifiche opzioni di intervento connesse alla definizione generale del tracciato con l'individuazione delle fasce fluviali che hanno di fatto governato la maggior parte delle scelte progettuali di tracciato, in particolare nell'individuazione degli attraversamenti e nei tratti lungo gli argini.

Il progetto generale risulta strutturato su una serie di lotti funzionali aventi identità propria e volti alla soluzione locale delle problematiche distinte e specifiche.

Contestualmente allo studio delle ipotesi di tracciato è stata condotta in fase metaprogettuale una parallela verifica ambientale condotta sull'intorno territoriale potenzialmente interessato, recependo in modo critico dalla sfera di analisi paesaggistico - ambientale le risultanze significative, trasferendole all'ambito del Progetto Preliminare.