Construction Management / DL

Palazzo San Fedele - Milano

Riqualificazione e ricondizionamento dell’immobile con revisione del layout per uso uffici
Committente COIMA SGR S.p.A.
Tipo di servizio Direzione Lavori
Località Milano
Periodo 2018 - 2023
Importo lavori € 16.880.640

In una fase storica in cui importanti aree urbane milanesi vengono riqualificate e portate a una nuova bellezza, anche il centro, ricco di antichi palazzi spesso portati a obsolescenza, si ritrova coinvolto nel processo di recupero di splendori passati che ora si intrecciano con sostenibilità e modernità. Palazzo San Fedele, situato nella omonima piazza di Milano di fronte alla chiesa omonima, si distingue per il suo contesto urbano, circondato da importanti attrazioni come Palazzo Marino, Piazza della Scala e la Galleria Vittorio Emanuele II. La sua bellezza rispecchia il panorama circostante, con una facciata neoclassica che si apre sulla piazza, creando un legame tra interno ed esterno.

L'edificio è stato oggetto di riqualificazione su progetto dello Studio Asti Architetti che ha voluto mantenere la sua eleganza originale, migliorandolo con alcuni interventi sostenibili. Gli spazi destinati a uffici sono stati concepiti in un'ottica di massima flessibilità: le aree perimetrali lungo le facciate sono dedicate a spazi uffici modulari, mentre le aree adiacenti al core e nella zona centrale del piano tipo sono state utilizzate per la realizzazione di aree di supporto (copy area, coffee area, focus room, meeting room, smart working, guardaroba e sale d'aspetto). Coima Sgr ha acquisito il palazzo per conto del Fondo QIA Italian Property Fund, gestendo il progetto come asset manager. Questo ritorno alla vita segna una rinascita per un punto focale di Milano, unendo tradizione e modernità in un luogo di affari e bellezza.

Continua
In primo piano
Dimensioni
1

SLP 6'979.39 mq

Certificazioni
2

LEED Gold

Con il suo team di Direzione Lavori guidato dall'ing. Giorgio Ceruti, Pro Iter P&CM ha sovrinteso con successo le complesse fasi costruttive dell'intervento: questo includeva le delicate operazioni di strip-out e demolizione, eseguite simultaneamente alla revisione dei layout interni del progetto. Durante queste attività, è stato fondamentale il monitoraggio costante delle strategie tecnico-amministrative, in modo da supportare il committente nella gestione delle relazioni con le autorità territoriali. L'obiettivo era garantire l'efficacia dello sviluppo progettuale in linea con gli obiettivi economico-strategici dell'operazione immobiliare.

Il team di Direzione Lavori ha collaborato attivamente con il committente e il G.C. nella gestione e coordinamento degli subcontractors, affrontando le sfide operative dovute alla specificità dell'intervento su edifici vincolati dalla sovraintendenza ai beni culturali. Le continue modifiche richieste dai tenant hanno ulteriormente complicato il processo.

Le strategie messe in atto hanno permesso di ridurre al minimo il numero di varianti e di mantenere sotto controllo i progressi dei lavori, garantendo il rispetto dei tempi concordati con il committente e gli stakeholder coinvolti.

Il team di Pro Iter P&CM ha svolto il servizio di Direzione Lavori, ha gestito la complicata fase di strip-out dell'intero immobile (nel cuore di Milano a pochi passi dal Duomo, Galleria Vittorio Emanuele II e Piazza della Scala) e, a fianco della Committenza, ha portato a termine il suo incarico sino all'hand-over con il tenant.